Albo Pretorio

Amministrazione Trasparente

servizi

Come Fare per

Piano Cimiteriale

Piano Urbanistico Comunale

Titolo

Il castello

Castello In passato dominava maestoso la Valle del Cervaro. Ora, di quello che fu l’impianto originario, restano alcune parti restaurate solo di recente, parti delle quali è possibile ammirare le alte e spesse mura con le particolari finestre arcuate in pietra.

Il Castello, denominato “Castrum Sabinarium” dando quindi nome al paese, nacque tra il VII e l’VIII secolo probabilmente come fortezza difensiva, per essere poi trasformato, agli inizi del 1700, in palazzo signorile dai nobili Guevara.

La struttura del castello che si ammira oggi solo in parte riflette l’originario impianto, tra cui le alte e spesse mura in pietra.

Sorto originariamente come struttura difensiva, sotto i Guevara, di cui l’immagine mostra lo stemma, subì un mutamento nella destinazione d’uso, dato che fu trasformato in residenza (1527), anzi, in edificio a destinazione mista, essendo usato come centro di amministrazione e deposito di granaglie e derrate varie (ciò continuerà anche in epoca successiva, come si rileva dalle denunzie catastali del 1753 e del 1808).

Il terremoto del 1732 danneggiò la struttura, che non subì ulteriori modifiche fino al 1880, essendo ancora abitato fino alla fine di tale secolo.

Successivamente, l’asportazione di materiale vario e la demolizione di parti ritenute pericolanti, oltre che rimaneggiare fortemente la struttura, ne misero seriamente in pericolo la staticità, ulteriormente compromessa dal grave sisma del 1980. L’amministrazione comunale decise, perciò, di acquistare la struttura dalla famiglia Daniela Casale e di procedere al suo restauro, sulla base di un progetto che prevedeva, da un lato, il recupero delle parti rimaste del castello, dall’altro la creazione di un teatro all’aperto.

Castello_Guevara_-_Savignano_IrpinoI lavori iniziati nell’estate del 1990 portarono alla luce uno strato omogeneo di cenere, testimonianza dell’ultima eruzione del Vesuvio, e poi, portali, scalinate, una stalla, un salone, dei forni, un pozzo che sfocia in una grossa cisterna, un sistema di impianto idraulico, cocci di piatti e qualche utensile in ferro. La rilevanza dei ritrovamenti indusse la Sovrintendenza a modificare, integrandolo, l’originario progetto di restauro, eliminando, tra l’altro, la parte relativa alla creazione del teatro all’ aperto.

 

Logo Savignano

 

 Comune di Savignano Irpino

 Corso Vittorio Emanuele, 8 - Cap 83030

 Telefono: 0825-867009 - Fax 0825-867361

 C. F. 81000430645- P. IVA 00278180641
 E-mail 
info@comune.savignano.av.it- E-mail PEC segreteriasavignanoirpino@pec.it

 

 

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.118 secondi
Powered by Asmenet